Un tour di tre giorni alla scoperta dei più bei Borghi presenti sui Monti Dauni, in provincia di Foggia, un angolo di Puglia tra architetture medievali, luoghi sacri, rituali antichi, borghi incantati e boschi da fiaba.

PERIODO: tutto l’anno, da venerdì a domenica
DURATA DEL TOUR: 3 giorni / 2 notti
TAPPE DEL TOUR: Troia, Orsara di Puglia.
QUOTA DI PARTECIPAZIONE: 140 euro

RICHIEDI INFORMAZIONI SUL TOUR “Daunia Tour – Alla scoperta della Puglia autentica”:

PROGRAMMA DETTAGLIATO “DAUNIA TOUR – ALLA COPERTA DELLA PUGLIA AUTENTICA”:

1° giorno Troia – Arrivo e Accoglienza
– Arrivo a Troia nel pomeriggio
– Sistemazione presso il B&B Svegliarsi nei Borghi nel centro storico

Cosa visitare a Troia:

  • Cattedrale
  • Museo Ecclesiastico Diocesano
  • Chiesa di San Basilio Magno
  • Chiesa di S. Francesco

– Visita di un salumificio a Troia con una degustazione di salumi artigianali. Un momento unico per avvicinarsi alle tipicità di eccellenza del nostro territorio a km 0
– Degustazione di un dolce tipico troiano: “La Passionata “ una delizia a base di mandorle e ricotta in una famosa pasticceria nel centro storico
– Cena tipica pugliese presso un osteria tipica

2° giorno: Orsara di Puglia

Orsara di Puglia è un grazioso borgo circondato da un patrimonio naturalistico immenso. La sua storia racconta di angeli e monaci guerrieri. Ambiente e storia sono due ottimi motivi per visitare il paese, ma il più ghiotto è offerto dai sapori dell’enogastronomia, motivo per cui la città è diventata marchio “Città slow” di Slow Food.
– Arrivo a Orsara di Puglia

Cosa visitare a Orsara:

  • Chiesa dell’Annunziata
  • Grotta di San Michele e Chiesa di San Pellegrino
  • Museo Diocesano dell’Angelo Chiesa di San Nicola Palazzo Baronale
  • Ex Abbazia
  • Antico forno a paglia del 1526”Pane e salute”: forno rinascimentale dalla tecnica araba ancora in funzione dove è possibile degustare prodotti tipici da forno.

– Pranzo dal famoso chef pugliese Peppe Zullo presente anche all’EXPO come chef rappresentante per la Puglia nel padiglione Eataly. La sua cucina è caratterizzata da ingredienti semplici e sani così come la sua filosofia di sempre: Simple food for intelligent people: il cuoco contadino una cura maniacale alla qualità e nessun compromesso sui sapori, sempre freschi ed intensi. Visita al ristorante nell’orto e delle sue cantine
– Rientro a Troia e pernottamento.

3° giorno: Bovino

Bovino divenne feudo dei Guevara, sotto i quali visse il suo periodo di massimo splendore. Imperdibili i vicoli tortuosi che conservano l’antica armonia urbanistica, risalente alla ricostruzione del borgo e delle mura difensive dopo la distruzione longobarda. Riconoscimento di “Bandiera Arancione” e “Borgo più bello d’Italia”

– Arrivo a Bovino

Cosa vedere a Bovino
– Castello ducale e Museo diocesano
– Cattedrale
– L’antico mulino ad acqua sul torrente Cervaro

LA QUOTA A PERSONA COMPRENDE:
– 2 pernottamenti in camera matrimoniale con prima colazione al bar convenzionato
– 1 cena in osteria
– 1 pranzo d’eccellenza pugliese
– 2 degustazioni di prodotti tipici

Comments are closed.