Tour di 3 giorni alla scoperta dei Monti Dauni: un angolo di Puglia tra architetture medievali, siti del sacro, borghi incantati e boschi da fiaba. Il tuor si compone di tre tappe: Troia, Orsara di Puglia e Bovino. Tre splendidi borghi, in cui visitare bellezze antiche.

Quota a persona 140,00€


PROGRAMMA DETTAGLIATO “MONTI DAUNI TOUR – ALLA SCOPERTA DEI BORGHI ANTICHI”:

Sabato 1°giorno TROIA
– Arrivo a Troia nel pomeriggio
– Sistemazione presso il B&B Svegliarsi nei Borghi nel centro storico

Cosa fare a Troia?
– La Cattedrale
– Museo Ecclesiastico Diocesano
– Chiesa di San Basilio Magno
– Chiesa di S. Francesco

Altre cosa da visitare a Troia:
– Visita di un salumificio a Troia con una degustazione di salumi artigianali. Un momento unico per avvicinarsi alle tipicità di eccellenza del nostro territorio a km 0
– Degustazione di un dolce tipico troiano: “La Passionata “ una delizia a base di mandorle e
ricotta in una famosa pasticceria nel centro storico
– Cena tipica pugliese presso un osteria tipica

Domenica 2° giorno Orsara di Puglia
Orsara di Puglia è un grazioso borgo circondato da un patrimonio naturalistico immenso. La sua
storia racconta di angeli e monaci guerrieri. Ambiente e storia sono due ottimi motivi per visitare il paese, ma il più ghiotto è offerto dai sapori dell’enogastronomia, motivo per cui la città è diventata marchio “Città slow” di Slow Food.

Arrivati a Orsara di Puglia, cosa visitare?
– Chiesa dell’Annunziata
– Grotta di San Michele e Chiesa di San Pellegrino
– Museo Diocesano dell’Angelo
– Chiesa di San Nicola
– Palazzo Baronale – Ex Abbazia
– Antico forno a paglia del 1526 “Pane e salute”: forno rinascimentale dalla tecnica araba
ancora in funzione dove è possibile degustare prodotti tipici da forno

Pranzo dal famoso chef pugliese Peppe Zullo presente anche all’EXPO come chef rappresentante per la Puglia nel padiglione Eataly. La sua cucina è caratterizzata da ingredienti semplici e sani così come la sua filosofia di sempre: Simple food for intelligent people. Il cuoco contadino una cura maniacale alla qualità e nessun compromesso sui sapori,
sempre freschi ed intensi. Visita al ristorante nell’orto e delle sue cantine.

Rientro a Troia e pernottamento

Lunedì 3° giorno Bovino
Bovino divenne feudo dei Guevara, sotto i quali visse il suo periodo di massimo splendore.
Imperdibili i vicoli tortuosi che conservano l’antica armonia urbanistica, risalente alla ricostruzione del borgo e delle mura difensive dopo la distruzione longobarda. Riconoscimento di “Bandiera Arancione” e “Borgo più bello d’Italia”.

Arrivo a Bovino, cosa visitare?
– Castello ducale e Museo diocesano
– Cattedrale
– L’antico mulino ad acqua sul torrente Cervaro

Fine del Tour

LA QUOTA A PERSONA COMPRENDE:

– 2 pernottamenti in camera matrimoniale con prima colazione al bar convenzionato
– 1 cena in osteria
– 1 pranzo d’eccellenza pugliese
– 2 degustazioni di prodotti tipici

Comments are closed.