Descrizione

Questa escursione è pensata per gli appassionati di storia dell’artigianato, per visitare uno dei pochi mulini storici presenti in Italia, il mulino del Ponte di Bovino, attivo dal 1600, rappresenta esempio di mulino ad acqua ben conservato, utilizzato nel tempo per la macina di cereali utilizzati per creare farine e granaglie per animali.
Gestito dalla famiglia Grasso, che da anni è responsabile del recupero della proprietà legata al ricordo di un familiare emigrato negli USA che decise di acquistare il mulino in disuso una volta rientrato a casa.
Inizialmente di proprietà dei vescovi di Bovino, dopo esser diventato di proprietà di un notaio, il mulino venne acquistato nel 1916 da Grasso che continuò a lavorarvi fino alla sua morte. Oggi la famiglia Grasso porta avanti la tradizione di famiglia raccontando la storia del mulino e illustrando gli aspetti tecnici sulla produzione delle farine, diventando a tutti gli effetti uno degli esempi più lampanti dell’importanza della tradizione agricola della regione dei Monti Dauni, legata ai frutti della terra ma soprattutto alla produzione di grano da millenni.
La visita si conclude con una degustazione di prodotti tipici prodotti con le farine lavorate nel mulino insieme ad alcuni vini locali.

Quota di partecipazione €30 per persona